Archivio

Post Taggati ‘Trieste’

N.108 Castel Tasso e castel Duino della famiglia Thurn und Taxis

24 Agosto 2016 Commenti chiusi

castel-duino                           casteltasso310716

Castel Tasso, a Vipiteno, fino alla metà del XIII secolo è stato luogo di residenza dei ministeriali vescovili, poi divenne possedimento del Conte Albert di Tirolo. Nel 1470 il Duca d’Austria Sigismondo il Danaroso consegnò il castello all’Ordine Teutonico, per un debito, fino al 1809, quando quest’ Ordine venne sciolto da Napoleone. Il castello venne concesso dal governo bavarese poi , come ricompensa per il servizio postale svolto, alla famiglia Thurn und Taxis, che ne è ancor oggi proprietaria.

I Torre e Tasso furono fondatori del servizio postale. Nel XIII secolo, Homodeo de Taxo viveva a Camerata Cornello in Val Brembana, vicino a Bergamo, ove iniziò il servizio di posta a cavallo.
Da lui discesero due rami, di Guarisco I e di Benedetto.
Il primo ramo continuò, nel bergamasco, con l’attività di famiglia, fino al 1588, quando si estinse.
Dal secondo ramo derivarono altri due rami.
Il primo, che discendeva da Guarisco II, rimase in Italia ed ottenne il titolo di Conte di Tour Valsassina e nel 700 quello di Conte di Monte Tasso, estinguendosi nel 1780.
Il secondo ramo si diffuse in Italia ed in Europa fino al conte Raimondo VI della Torre di Valsassina, che fu marito delle sorelle Lodovica e Chiara Orsa, figlie dell’ultimo capitano della Signoria di Duino, Mattia Hofer. Tra i discendenti, poi, nell’800 la contessa Teresa Maria Beatrice Turn Hofer Valsassina , che sposò Egon principe di Hohenlohe Waldenburg Schillingsfurst . La quarta figlia Marie sposò un lontano cugino, Alexander Johann principe Thurn und Taxis, del ramo cadetto della dinastia dei maestri di posta .
Nel 900, a Trieste, nel castello di Duino, visse Marie von Thurn und Taxis e il marito principe Alexander Johann von Thurn und Taxis, che morì nel 1939.
Dal matrimonio tra Marie e Alexander nacquero quattro figli, tra cui Alessandro che trasformò in italiano il nome di famiglia e nel 1934 ottenne dal re d’Italia di cambiare il nome in Torre e Tasso, divenendo anche Duca di Castel Duino. Ebbe un figlio Raimondo, morto nel 1986. Suo figlio Carlo Alessandro si trasferì poi nel castello di Duino con la moglie Veronique Lantz ed i figli.