Home > LA CONOSCENZA - IL SAPERE > N.112 Versi di poesia di Michelangelo

N.112 Versi di poesia di Michelangelo

12 Gennaio 2017

Chi è quel che per forza a te mi mena,

 ohimè, ohimè, ohimè,

legato e stretto e son libero e sciolto?

Se tu incateni altrui senza catena,

e senza mane o braccia mi hai raccolto,

chi mi difenderà dal tuo bel volto?

Michelangelo Buonarroti

I commenti sono chiusi.