N.101 Terre rare

27 Ottobre 2015

Le terre rare sono sostanze chimiche ( come scandio, ittrio e i lantanoidipresenti nelle apparecchiature elettroniche, di cui solo l’1% viene recuperato. Si può intervenire con la biometallurgia e idrometallurgia.

Su 12 kg ogni anno per abitante, solo 4 kg  vengono riciclati correttamente.

Degli altri 8 kg,  2 sono abbandonati dove capita, 2 sono esportati illegalmente (di solito in Africa) e altri 4 vengono smaltiti secondo standard più bassi rispetto a quelli previsti dalla normativa vigente.

Rispetto agli altri Stati europei l’Italia non è all’avanguardia dal punto di vista culturale ed amministrativo. Nel Sud Italia mancano isole ecologiche per  raccogliere i raee  (rifiuti di apparecchiature elettriche elettroniche). In Europa (tranne in Svezia, unico Paese Modello) un quarto dei rifiuti elettronici viene esportato illegalmente e negli Usa solo il 10%-15% è recuperato correttamente, oltre il 50%  va  in Africa e India soprattutto, ma anche in Sudamerica.

 480 mila tonnellate di rifiuti elettronici ogni anno non vengono gestiti correttamente. 

I commenti sono chiusi.